Senape Fire

Brassica Nigra v Red Mustard

Pianta annua, erbacea, con fusti eretti, semplici o ramificati, ispidi, solcato-angolosi, fistolosi; alta fino a 150 cm.

È di origine cinese e la coltivazione si è sviluppata in Giappone, appartiene alla stessa famiglia botanica dei cavoli, le brassicacee. La senape rossa caratterizzata dalla foglia carnosa di forma ovale e bordi frastagliati, di colore violaceo nella parte esterna. Il sapore è leggermente piccante e deciso.

Etimologia

l’origine di questo nome e’ incerta ed è stata fatta risalire a voci greche o celtiche, senza prove totalmente convincenti. Senape, infatti, deriva dal greco “sino” = offendo e “ops” = occhio, perchè l’odore acuto dei semi, irrita gli occhi, stimolando le lacrime.

Costituenti principali: Il glucoside sinigrina, l’enzima mirosina, oli grassi, proteine, acido fitinico, mucine e sinapina.

Erba dall’odore penetrante, revulsiva, che stimola l’apparato circolatorio e digerente, ma irrita la pelle e le mucose. In dosi elevate è un potente emetico.

In cataplasmi e bagni può essere efficace contro reumatismi, dolori muscolari, geloni e infezioni del tratto respiratorio

Anche l’olio essenziale di senape è ottimo per frizioni nel caso di dolori reumatici e nevralgie.

La pianta un tempo veniva coltivata per i semi che venivano utilizzati per preparare la mostarda. Questa veniva utilizzata in cucina oppure in medicina popolare come rubefacente.

I semi uniti al miele, soprattutto nei paesi dell’Europa dell’est, vengono utilizzati contro la tosse.

Curiosità

Sin dall’antichità le specie appartenenti al genere Brassica forniscono aromatizzanti dal sapore penetrante, verdure e sostanze medicinali.

In occidente, l’impiego come condimento risale al 400 a. C., mentre in Cina viene utilizzata come erba medicinale a partire dal 659.

L’odore penetrante della mostarda si sviluppa quando viene aggiunta acqua fredda ai semi macinati.

Related produce

Pimpinella

Pimpinella anisum

Pianta erbacea annuale, con forte odore aromatico. Fusto cilindrico striato, eretto e pubescente alto fino a 50 cm.

Basilico Greco

Ocimum basilicum

Originario dell’India, il basilico greco è una pianta erbacea annuale che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae e si differenzia dal basilico comune per il suo profumo più dolce e delicato, oltre alle infiorescenze molto piccole e di colore bianco che sorgono durante la stagione primaverile/estiva.

Acetosella

Oxalis acetosella

L’acetosella è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Oxalidaceae, dalle infiorescenze di colore rosa tenue, giallo, fucsia o bianco che cresce in modo spontaneo in habitat montani, submontani ed in zone umide.

Timo Limone

Mentha suaveolens

Il timo limone è una pianta aromatica che fa parte della famiglia del timo. Il suo nome scientifico è Thymus citriodorus ed è una pianta perenne la cui caratteristica peculiare è l’aroma intenso di limone, che si avverte sia come profumo sia come gusto.

Senape Rossa Riccia

Sinapis arvensis L.

Pianta annua erbacea, polimorfa, con apparato radicale molto espanso; fusti eretti o ascendenti, ispidi o glabri, striati e ramosi; altezza generalmente compresa fra 30÷90 cm, ma sino a 120 cm nei terreni + fertili.

Erba Ghiaccio

Helichrysum italicum

Pianta erbacea annuale o biennale di aspetto strisciante, succulenta, densamente ricoperta di papille acquose con riflessi cristallini, spesso sfumata di rosso e lunga 30 – 60 cm. Foglie opposte, carnose, spatolate o ovate con margine ondulato e larghe fino a 50 mm.