Basilico Limone

Ocimum basilicum

Verde a foglie piccole, intenso e aromatico
Il basilico limone è una varietà di basilico caratterizzata da foglie verdi e dal profumo fresco e intenso. Le foglie hanno una forma lanceolata, il sapore è fresco, erbaceo e leggermente agrumato, con note di limone che si sprigionano nel finale.

Etimologia

Il nome del genere deriva dal gr. ‘okimon’, nome di una pianta aromatica, che a sua volta deriva da ‘ózo’, olezzo, buon odore. Probabilmente si riferiva proprio al basilico.

L’epiteto specifico dal gr. ‘basilikón’ (< ‘basileus’, maestà, re), regale, per le sue proprietà medicinali importanti e considerate sacrali nell’antichità e nei paesi d’origine. La pianta viene citata anche da Plinio il Vecchio.

Il nome Limone deriva dalla sua marcata somiglianza al profumo e al sapore del limone, che lo rendono una scelta popolare in cucina per aggiungere un tocco di freschezza e vivacità ai piatti.

Curiosità

Il basilico limone è originario dell’Asia sud-orientale, è ideale per insaporire insalate, pesce, piatti a base di pollo e salse. È particolarmente apprezzato in ricette estive, come il pesto al basilico limone, che aggiunge una nota fresca e agrumata ai piatti. Le sue proprietà aromatiche lo rendono un’ottima scelta per tisane e bevande rinfrescanti. Inoltre, viene spesso utilizzato anche per le sue proprietà benefiche, antinfiammatorie, antiossidanti.

Prodotti correlati

Red velvet

Violacea e verde, sapore amaro e deciso

La mizuna rossa è una pianta di piccole e medie dimensioni, alte in media trenta centimetri, e cresce in grappoli da un gambo centrale con steli sottili e foglie piumate. Gli steli sottili vanno dal verde chiaro al magenta e sono lunghi, offrendo una consistenza croccante.

Lemon Spinach

Verde con foglia lobata, croccante, dal sapore limonato

Rispetto alle rumex, la lemon spinach presenta un particolare sapore agrumato. Selvatica o coltivata, questa varietà ha un forte e aspro sapore di limone (grazie all’acido ossalico presente nelle sue foglie). È ricco di sostanze nutritive e ha un carattere più deciso e brillante di quello che si può trovare nelle verdure più comuni.

Bietolina

Verde con venatura rossa, tenera e carnosa

La barbabietola è una specie erbacea biennale con radici fittonanti, raramente perenne. I fusti possono arrivare ad un’altezza di 1-2 m. Le foglie sono a forma di cuore, lunghe 5-20 cm nelle piante selvatiche, ma di dimensioni ridotte nelle varietà coltivate. Ha fiori sono molto piccoli di colore verde o rossastro, con cinque petali.

Senape Rossa Riccia

Verde con piccole venature rosse e arricciata, pungente

Pianta annua erbacea, polimorfa, con apparato radicale molto espanso; fusti eretti o ascendenti, ispidi o glabri, striati e ramosi; altezza generalmente compresa fra 30÷90 cm, ma sino a 120 cm nei terreni + fertili.

Tatsoi

Verde con foglie rotonde, delicato e croccante, amarognolo

Il tatsoi ( Brassica rapa subsp. Narinosa o Brassica rapa var. Rosularis è una pianta erbacea della famiglia delle Brassicaceae , coltivata e consumata come ortaggio soprattutto nella cucina asiatica . È strettamente correlato al bok choy.

Basilico Greco

Verde a foglie piccole, intenso e aromatico

Originario dell’India, il basilico greco è una pianta erbacea annuale che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae e si differenzia dal basilico comune per il suo profumo più dolce e delicato, oltre alle infiorescenze molto piccole e di colore bianco che sorgono durante la stagione primaverile/estiva.